La TV a la carte è stata il santo graal del taglio dei cavi per tutto il tempo in cui ho scritto questa colonna. Invece di pacchetti obbligatori, la gente vuole pagare prezzi ragionevoli solo per i canali che interessano.

Questo sogno non diventerà presto realtà – per ragioni che spiegherò più avanti – quindi immaginate la mia sorpresa la scorsa settimana quando Sling TV ha affermato di “introdurre A La Carte TV”. Quella frase ora schizza sulla homepage di Sling TV, e appare in tutto un post sul blog del CEO Roger Lynch.

A seguito di un’ispezione, l’affermazione di Sling TV si rivela essere solo una sciocchezza di marketing. L’azienda non ha apportato modifiche al suo servizio, che comporta ancora il pagamento di un pacchetto di canali di base, e poi scegliere tra una selezione di piccoli pacchetti aggiuntivi. Mentre quella struttura può essere più economica e più flessibile di altri pacchetti di streaming, come PlayStation Vue e DirecTV Now, non è sempre l’opzione meno costosa, e sicuramente non è a la carte.

Sling TV

Bundle di Sling TV: Flessibile, con avvertenze

Invece di lasciarti costruire il tuo pacchetto da zero, Sling TV ti fa scegliere tra due pacchetti base. Sling Orange inizia a $20 al mese per 30 canali, mentre Sling Blue inizia a $25 al mese per 45 canali. Da lì, è possibile virare su “Extra” bundle intorno a temi come i bambini, notizie e stile di vita. La maggior parte di questi costa un altro $5 al mese ciascuno.

Se accettiamo che a la carte significa pagare solo per i canali che vuoi, Sling TV non si adatta a quella descrizione. Non ti è permesso di costruire un pacchetto di 20 dollari che sostituisce ESPN per NBA TV, per esempio, o uno che scambia il Food Network per il Cooking Channel. E Sling non è stato immune al bundle bloat; lo scorso autunno, la società ha aggiunto alcuni nuovi canali al suo piano Sports Extra su Sling Blue e raddoppiato il prezzo di quell’add-on a $10 al mese.

In alcune situazioni, Sling TV costringe anche gli abbonati ad accettare un prezzo base più alto solo per accedere a determinati canali. canali ESPN e Disney sono inclusi solo in Sling Orange, quindi se volete quei canali insieme a qualsiasi cosa nel pacchetto Sling Blue (comprese le reti regionali Fox Sports), è necessario pagare $40 al mese per entrambi i pacchetti. NFL Redzone fa parte di Sports Extra su Sling Blue, ma non Sling Orange, quindi ancora una volta sei tornato a un pacchetto base di $40 – più $10 per Sports Extra – se vuoi Redzone più ESPN per Monday Night Football.

Sling TV

Scrutini i pacchetti di Sling ulteriormente, e noterai altre restrizioni che possono spingere il prezzo. Vuoi MSNBC e CNBC? Non puoi ottenerle attraverso l’add-on News Extra senza Sling Blue. Per guardare E!, devi avere Sling Blue per ottenerlo attraverso l’add-on Lifestyle Extra. E mentre TruTV e BET sono inclusi in Sling Blue, sono in due separati $5 al mese add-on con Sling Orange.

Concesso, si potrebbe essere in grado di ottenere tutti i tuoi canali preferiti attraverso Sling TV per meno della concorrenza. Sling Orange, è il tuo percorso più economico per ESPN e Disney canali, anche se si getta in un add-on o due. Sling Blue offre Fox Sports e un mix rispettabile di canali di intrattenimento per $25 al mese, che è meno del prezzo di partenza di altri pacchetti. Basta essere consapevoli che come Sling spinge in livelli di prezzo più elevati, si potrebbe finire con una fattura più grande di altri servizi come PlayStation Vue, YouTube TV, Hulu e DirecTV Now, soprattutto ora che Sling carica $5 al mese extra per il suo servizio cloud DVR beta.

Perché l’a la carte non sta accadendo ora

Cinque paragrafi nel suo post sul blog, il CEO di Sling Roger Lynch riconosce che la versione della sua azienda dell’a la carte non è quello che la gente sta chiedendo.

“Ogni consumatore vorrebbe pagare solo 20 dollari e poi scegliere i venti canali che vogliono”, dice Lynch. “E piacerebbe anche a noi. Lo faremmo in un batter d’occhio se i programmatori ce lo permettessero… ma non lo faranno.”

Per inciso, mi piacerebbe possedere una villa a Malibu, e la comprerei in un batter d’occhio se TechHive iniziasse a pagarmi 10 milioni di dollari per colonna. Il mio editore – usando un linguaggio abbastanza colorito – ha detto di no.

La vera TV a la carte è altrettanto irrealistica. Per anni, le reti televisive hanno fatto bene a se stesse vendendo tutti i loro canali ai fornitori di TV via cavo e satellitare come un pacchetto. Se i provider vogliono offrire Disney Channel, per esempio, potrebbero anche dover offrire ESPN ed ESPN2 nei loro pacchetti più popolari. Le reti non stanno cercando di far saltare questo sistema durante la notte, non importa quanto male Sling TV o chiunque altro voglia che accada.

A credito di Sling, la società ha fatto più dei suoi concorrenti per tagliare il pacchetto TV in pezzi più piccoli. Questo probabilmente perché Dish Network, che possiede Sling, ha usato i suoi negoziati esistenti per la TV satellitare per elaborare accordi più favorevoli per il servizio di streaming. Lynch dice anche che si può “aspettare di sentire molto di più su A La Carte TV da Sling TV presto,” così forse la società ha alcune nuove iniziative in arrivo.

Ma la mia ipotesi è che il cambiamento sostanziale sarà lento e disordinato. Le reti continueranno a spingere per il massimo bundling nel tentativo di sostenere le loro attività esistenti, ma sperimenteranno anche servizi di streaming separati e indipendenti. I nuovi concorrenti come Netflix e Amazon continueranno a spingere a la carte alle loro condizioni, offrendo canali indipendenti al di fuori del sistema televisivo tradizionale. La gente si stuferà delle alte bollette televisive e troverà altri modi per occupare il proprio tempo. Mentre il vecchio sistema televisivo si sgretola, un tipo completamente nuovo di bundle potrebbe sorgere dalle ceneri. Forse le reti televisive diventeranno più disponibili alla distribuzione a la carte a quel punto.

Nel frattempo, cerchiamo di essere chiari su ciò che Sling TV offre: Un prezzo di partenza più basso di altri bundle e add-on più flessibili, più alcune restrizioni che possono portare a pagare molto di più. Per chiamare che a la carte è un tratto nel migliore dei casi e volutamente fuorviante nel peggiore.

Iscriviti alla newsletter settimanale di Jared Cord Cutter per ottenere questa colonna e altre notizie di taglio del cavo, intuizioni e offerte consegnate nella tua casella di posta elettronica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.