Appena è emersa la notizia che il quarterback superstar dei Texans Deshaun Watson era frustrato dalla sua situazione a Houston, i fan di almeno il 75% delle franchigie della NFL hanno iniziato a pensare a modi per farlo entrare nella maglia della loro squadra preferita. Al di fuori dei quattro attuali finalisti dei playoff e una manciata di altri, ogni squadra della lega vorrebbe aggiungere un QB top-five nel suo primo anno di vita.

Questo include i Minnesota Vikings. Pur avendo Kirk Cousins – un quarterback top-ten praticamente da ogni statistica – sotto contratto per altre due stagioni, non c’è dubbio che Watson sarebbe un grande aggiornamento per i Vikings nella posizione più importante del gioco. Photoshops di Watson in viola Vikings hanno circolato intorno ai social media, con i fan che si permettono di sognare un quarterback che potrebbe elevare l’intero attacco e dare Minnesota una legittima possibilità di contendere per un championship.

Non posso biasimare i fan per sognare. Questo è parte del divertimento della offseason, dopo tutto. Ma permettetemi di essere il portatore di cattive notizie: non accadrà, per una moltitudine di ragioni.

Ragione n. 1: un commercio di Watson non è una cosa sicura

Prendiamo questo fuori strada prima. Mentre è del tutto possibile, se non probabile, che Watson abbia giocato la sua ultima partita con l’uniforme dei Texani, non è nemmeno una cosa sicura. Si dice che sia frustrato dalla leadership di Houston, che deriva dal CEO Cal McNair ed è incentrata sulla presenza e sul potere di Jack Easterby, il loro controverso VP esecutivo delle operazioni di football. McNair non ha preso in considerazione l’input di Watson quando ha assunto recentemente il GM Nick Caserio. L’ex allenatore Bill O’Brien ha fatto un sacco di danni durante il suo mandato, evidenziato dal terribile commercio di DeAndre Hopkins. Ci sono un sacco di ragioni per Watson a voler uscire.

Ma può ancora essere una situazione recuperabile. Forse Caserio può fare un passo convincente a Watson sul perché dovrebbe rimanere. Se i Texani finiscono per assumere Watson-endorsed Chiefs OC Eric Bieniemy come loro prossimo allenatore capo, che potrebbe aiutare, anche. È nel migliore interesse dei texani fare tutto il possibile per cercare di cambiare la mente di Watson nei prossimi mesi.

Ragione n. 2: i vichinghi non hanno il capitale di progetto per competere con i migliori pretendenti

Nel caso in cui Watson chiede un commercio, i texani saranno probabilmente costretti ad ascoltarlo. È un leader enormemente importante in quello spogliatoio, e tenerlo contro la sua volontà potrebbe portare a grandi problemi con tutta la squadra nel 2021.

Se un commercio finisce per accadere, sta andando a richiedere un enorme bottino dall’altra squadra. Stiamo parlando di un ritorno a livello di Herschel Walker. Ci vorrebbero quasi certamente tre scelte di primo giro per atterrare Watson (a meno che un giocatore stellare è coinvolto nel ritorno), considerando i giocatori meno preziosi come Jalen Ramsey, Jamal Adams e Laremy Tunsil sono andati recentemente per due first-rounders.

La realtà è che i vichinghi non hanno il capitale di progetto per competere con altri pretendenti top per Watson. Non hanno alcun ulteriore futuro first-rounders oltre al loro, né hanno anche un secondo round pick quest’anno. I due principali pretendenti di consenso, i getti e i delfini, entrambi hanno più scelte di primo turno quest’anno e altri picks allettanti da offrire. Hanno anche lo spazio cap per assumere il contratto di Watson e un giovane quarterback facilmente commerciabile. I vichinghi, con spazio minimo per il cap e l’accordo costoso di Cousins, non hanno nessuna di queste cose.

Ragione n. 3: un commercio come questo non si adatta al MO dei vichinghi

Se i vichinghi volessero davvero fare un’offerta competitiva per Watson, potrebbero essere in grado. Il punto di partenza dovrebbe essere qualcosa come il pick n. 14 di quest’anno, il first-rounder 2022 dei Vikings e Danielle Hunter. Cousins avrebbe dovuto essere incluso nel commercio, o se la ricostruzione Texans non aveva alcun interesse, avrebbe dovuto essere scambiato da qualche parte come San Francisco.

Ma anche se i vichinghi potrebbero farlo, c’è zero motivo di credere che avrebbero. Mike Zimmer ha parlato nella sua conferenza stampa di fine stagione di voler avere continuità in attacco, dicendo che “offensivamente, siamo arrivati al punto in cui abbiamo la possibilità di essere una squadra di calcio davvero, davvero buona”. Ha elogiato lo schema di Gary Kubiak e quanto successo ha avuto Cousins nelle ultime due stagioni. È stato chiaro che non pensa che l’attacco sia il problema di questa squadra che va avanti.

La difesa è ciò che credono debba migliorare nel 2021. E il pezzo più grande di questo è far tornare Hunter sano e terrorizzare i linemen e i QB avversari. non stanno andando ad avere alcun interesse nel commercio Hunter a meno che non richiede un massiccio aumento, che si sente ancora un po’ improbabile venendo fuori il suo intervento chirurgico del collo.

Ciò che si riduce a è che i vichinghi sembrano essere soddisfatti con Cousins al quarterback, non hanno quasi tanto capitale di progetto di offrire come squadre come i Jets o Dolphins, e non vorrebbe parte con beni come Danielle Hunter o Justin Jefferson in un commercio Watson. Quindi sì, è divertente sognare, ma semplicemente non è realistico.

Grazie per la lettura. Assicurarsi di segnalibro questo sito e controllare ogni giorno per le ultime notizie Vikings e analisi tutto offseason lungo. Inoltre, seguitemi su Twitter e sentitevi liberi di farmi qualsiasi domanda su ci.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.