Moderato

warfarin alimentare

Si applica a: Coumadin (warfarin)

La nutrizione e la dieta possono influenzare il trattamento con warfarin. Pertanto, è importante mantenere l’assunzione di vitamine e cibo costante durante il trattamento. Per esempio, l’aumento dei livelli di vitamina K nel corpo può favorire la coagulazione e ridurre l’efficacia del warfarin. Mentre non c’è bisogno di evitare i prodotti che contengono vitamina K, si dovrebbe mantenere un livello costante di consumo di questi prodotti. Gli alimenti ricchi di vitamina K includono fegato di manzo, broccoli, cavolini di Bruxelles, cavoli, cime di bietola, indivia, cavolo, lattuga, senape, prezzemolo, fagioli di soia, spinaci, bietole, cime di rapa, crescione e altre verdure a foglia verde. Livelli da moderati ad alti di vitamina K si trovano anche in altri alimenti come asparagi, avocado, sottaceti di aneto, piselli verdi, tè verde, olio di canola, margarina, maionese, olio di oliva e olio di soia. Tuttavia, anche gli alimenti che non contengono molta vitamina K possono occasionalmente influenzare l’azione del warfarin. Ci sono stati rapporti di pazienti che hanno sperimentato complicazioni di sanguinamento e aumento dell’INR o dei tempi di sanguinamento dopo aver consumato grandi quantità di succo di mirtillo, mango, pompelmo, succo di pompelmo, estratto di semi di pompelmo, o succo di melograno. Anche in questo caso, non è necessario evitare completamente questi alimenti, ma può essere preferibile limitare il loro consumo, o almeno mantenere lo stesso livello di utilizzo mentre si sta ricevendo warfarin. Parlate con un operatore sanitario se non siete sicuri di quali cibi o farmaci prendete che possono interagire con il warfarin. E ‘importante dire al medico di tutti i farmaci che si utilizza, comprese le vitamine e le erbe. Non smettere di usare qualsiasi farmaco senza prima parlare con il medico.
Quando warfarin è dato con l’alimentazione enterale (tubo), si può interrompere l’alimentazione per un’ora prima e un’ora dopo la dose di warfarin per ridurre al minimo il potenziale di interazione. Formule di alimentazione contenenti proteine di soia devono essere evitate.

Passa ai dati di interazione professionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.