La capacità di fare soldi come fotografo, come uno YouTuber o un Instagrammer, sta tutta nello sfruttare quella stessa creatività al cuore del tuo lavoro e applicarla alla monetizzazione del tuo talento.

Può sembrare difficile farcela quando chiunque abbia l’iPhone più nuovo può definirsi un “fotografo”, e tutti usano qualche tipo di software gratuito per l’editing delle foto. Ma il successo, per la maggior parte dei creatori che si rivolgono all’imprenditoria, si riduce a tre cose:

  1. Trovare la tua nicchia.
  2. Costruire un pubblico.
  3. Creare diversi flussi di reddito.

Questa guida esplorerà alcune delle cose che dovresti sapere sulla vendita di foto online con risorse e idee di business per aiutarti a rendere il tuo business fotografico una realtà.

I posti migliori per vendere foto online

Per iniziare, ecco 20 siti di fotografia stock per vendere immagini e concedere in licenza le tue foto online:

  1. Getty Images
  2. iStock
  3. 500px
  4. Stocksy
  5. Can Stock Photo
  6. FreeDigitalPhotos.net
  7. Adobe Stock
  8. Fotolia
  9. PhotoDune
  10. Alamy
  11. Twenty20
  12. Dreamstime
  13. GL Stock Images
  14. EyeEm
  15. Image Vortex
  16. Crestock
  17. 123RF
  18. Foap

La concessione di licenze è uno dei modi più popolari per “vendere” le tue foto online alle marche, editori e chiunque possa avere interesse ad usare le tue foto per i propri scopi.

E questa è la chiave qui. Devi lavorare a ritroso e pensare a come le tue foto possono essere usate da un marchio o da un editore – le foto versatili che esprimono idee tendono ad essere popolari, specialmente quando hanno soggetti umani.

Ci sono molti siti di foto stock tra cui scegliere, tra cui:

Getty Images

Nella fascia più alta dei siti di fotografia stock, Getty Images attrae marchi ed editori che cercano immagini esclusive di alta qualità o difficili da trovare per la licenza. Gli standard per diventare un collaboratore sono prevedibilmente più alti di molti altri siti di foto stock. Per le foto concesse in licenza tramite GettyImages.com, le tariffe partono dal 20%.

è un sito di micro-stock dove le foto sono più economiche e non esclusive, e il modo per aumentare i download è contribuire con una grande quantità di immagini che possono essere usate come metafore visive. Non aspettatevi di guadagnare molto qui, ma è un buon posto se siete agli inizi. I pagamenti sono basati sui tuoi guadagni nel tempo e vanno dal 20% al 30%. C’è anche un programma di affiliazione dove puoi guadagnare soldi aggiuntivi se riferisci nuovi fotografi o clienti.

iStock

iStock è il micro-stock offshoot di proprietà di Getty Images. La commissione varia dal 25% al 45% a seconda che le foto siano esclusive o non esclusive.

500px

500px non è solo un sito di foto stock; è una piattaforma basata sulla comunità per i fotografi. Puoi seguire altri fotografi, elencare le tue foto nel loro mercato e partecipare a concorsi Photo Quest per ottenere premi. La comunità è piena di scatti sorprendenti e creativi con una commissione del 30% per le foto non esclusive e del 60% per quelle esclusive.

Stocksy

Stocksy è un popolare sito di fotografia stock di fascia media, soprattutto tra gli editori. Gli standard per essere accettati sono più alti, e Stocksy richiede immagini esclusive, ma paga anche una generosa commissione del 50-75%.

Can Stock Photo

Oltre 70.000 fotografi vendono foto su Can Stock Photo. Ci sono varie strutture di pagamento che vanno dalle percentuali agli importi fissi, e ti daranno anche $5 per ogni 50 foto vendute dal tuo referente. Quando vendi foto su Can Stock Photo, loro elencano anche le tue foto in vendita su Fotosearch, un’agenzia di fotografia stock.

FreeDigitalPhotos.net

FreeDigitalPhotos.net offre il download gratuito di foto così come immagini che gli utenti possono acquistare. Quando la versione piccola della tua foto viene scaricata gratuitamente, è richiesta l’attribuzione. Anche se non guadagnerai un centesimo, otterrai credito. Quando il loro mercato di riferimento (professionisti che hanno bisogno di immagini per uso commerciale) acquista le immagini, i fotografi guadagnano il 70% di commissione.

8. Adobe Stock

Adobe Stock è uno dei posti migliori per vendere foto online perché quando elenchi le foto in vendita qui, sono anche disponibili sul sito di stock Fotolia. Guadagnerai il 33% di commissione sulle foto che vendi attraverso Adobe Stock.

Fotolia

Fotolia, che è stato acquistato da Adobe Stock, ha due modelli di prezzo per gli utenti: Pay-As-You-Go e Subscription. Le foto vendute ai clienti Pay-As-You-Go guadagnano una commissione del 20-63%, mentre Subscription genera una commissione del 33% ma ha un minimo garantito.

PhotoDune

PhotoDune, parte di Envato Market, è un altro posto migliore per vendere foto online. Le strutture di pagamento variano. PhotoDune ha anche un programma di referral: Ricevi una commissione del 30% dal primo deposito in contanti del tuo referente.

Alamy

Alamy paga i collaboratori mensilmente e ha una struttura di pagamento varia. Le vendite attraverso www.alamy.com fanno guadagnare ai fotografi il 50%, i distributori guadagnano il 70%, Novel Use guadagna il 50%. I pagamenti sono depositati mensilmente, fino a quando i tuoi fondi disponibili sono $ 50 o più.

Twenty20

Twenty20 ha iniziato come uno strumento per i fotografi di Instagram per vendere le loro immagini ai marchi. Ora, è un robusto sito di fotografia stock dove è possibile vendere foto online e connettersi con potenziali clienti. Puoi guadagnare soldi in tre modi: vendendo una foto, per guadagnare 2 dollari per ogni foto concessa in licenza, premi in contanti al 100% da sfide fotografiche, e commissioni al 100% da qualsiasi marca ti assuma per shooting programmati.

ha le sue commissioni basate sull’esperienza e lo status del collaboratore sulla piattaforma, così come la risoluzione e il tipo di licenza. Le commissioni sono del 34-42%.

Dreamstime

Dreamstime è un sito di foto stock con un generoso pagamento per i collaboratori. Tuttavia, richiedono più impegno: Devi avere almeno il 70% del tuo portfolio sul loro sito per almeno sei mesi. Ma, i collaboratori non esclusivi guadagnano il 25-50%, e le foto esclusive generano una commissione del 27,5-55%. Ci sono anche molti modi per guadagnare soldi per i referral, sia dal lato dei collaboratori che da quello degli acquirenti.

GL Stock Images

Su GL Stock Images, hai la scelta di fissare i tuoi prezzi. E guadagnerai il 40% di commissione su tutte le vendite.

EyeEm

EyeEm si concentra maggiormente sulla fotografia stock pubblicitaria, rendendolo uno dei posti migliori per vendere foto online se stai cercando di essere nello spazio della fotografia commerciale. Pubblicizzano una commissione del 50% sul loro sito.

Image Vortex

Image Vortex non richiede l’esclusiva, quindi puoi vendere le tue foto anche su altri siti. I tassi di commissione sono del 70% e tu stabilisci i tuoi prezzi.

Crestock

Crestock paga ai collaboratori il 20-40% di commissioni in base al numero totale di download. Hanno anche diversi programmi di affiliazione attraverso i quali è possibile guadagnare denaro.

123RF

Questa è un’altra piattaforma di foto stock che paga i collaboratori in base al numero di download e acquisti. Le commissioni vanno dal 30% al 60%.

Foap

Foap offre ai collaboratori cinque modi per guadagnare dalla vendita di foto online: $5 per ogni foto venduta, $100-$2.500 per le missioni, $0.25/photo per la vendita di foto in album specifici, inviando foto a Getty Mission (i pagamenti variano) e vendendo foto online tramite piattaforme partner, come Adobe e Alamy.

Come vendere foto online: due passi essenziali

Definire la tua nicchia

Ogni fotografo di successo ha uno stile o un tema coerente che attraversa il suo lavoro. Che si tratti di viaggi, moda, paesaggi urbani, natura, cibo, ecc, la coerenza è la chiave.

Le persone seguono altre persone online per vedere di più di quello che le ha interessate in primo luogo. Le persone non seguono altre persone quando queste aspettative non sono soddisfatte.

Trovare la tua nicchia se vuoi vendere foto online è tipicamente qualcosa in cui senti la tua strada mentre vedi quali stili e foto risuonano con il tuo pubblico. Ma si può anche valutare la domanda per certi argomenti utilizzando la ricerca delle parole chiave per analizzare il volume di ricerca per i termini relativi alle vostre fotografie.

Keywords Everywhere è un’estensione del browser che vi mostra il volume di ricerca proprio sotto la vostra ricerca su Google, rendendo facile trovare e sperimentare con soggetti e angoli in-demand per vedere cosa si può soddisfare con le vostre fotografie.

Come suggerimento, qualsiasi cosa al di sopra di 1.000 ricerche medie mensili è un volume significativo su cui considerare di capitalizzare.

I fotografi, proprio come i blogger, YouTubers, e artisti di qualsiasi tipo, dovrebbero anche investire nella costruzione del loro pubblico perché questo è in definitiva ciò che li aiuta a costruire il loro business e vendere fotografia online.

Sia che tu stia lavorando come freelance o vendendo fotografie online come stampe, avrai bisogno di costruire e sfruttare la tua rete per espandere la tua portata e credibilità.

Piattaforme sociali come Instagram e Tumblr con un pubblico incorporato possono aiutarti a raggiungere un vasto pubblico, ma ci sono anche siti di condivisione di foto che possono metterti in contatto con altri fotografi dove puoi costruire un seguito e, a seconda della piattaforma, vendere licenze per utilizzare le tue foto (più avanti su questo).

Collegare i tuoi vari account rende più facile gestire la tua condivisione di foto su diverse piattaforme, il che è buono per la visibilità delle tue fotografie, particolarmente importante quando stai cercando di capire come vendere la tua fotografia. Su Instagram, per esempio, puoi andare su Opzioni > Impostazioni > Account collegati per collegare Tumblr, Facebook e altro per pubblicare in più di un posto con un singolo post.

IFTTT è uno strumento gratuito che può aiutarti a creare altre integrazioni utili tra app che di solito non si integrano, come Instagram e Dropbox.

Su Instagram, puoi anche usare Hashtagify per scoprire hashtag rilevanti e attivi per aumentare la visibilità delle tue fotografie sulla piattaforma per ottenere più like, commenti e coinvolgimento.

Integra l’ecommerce nel tuo portfolio

La maggior parte dei fotografi ha un sito principale di portfolio per mostrare il proprio lavoro e permettere ai clienti di assumerli. Ma aggiungendovi l’e-commerce, compresa la possibilità di accettare pagamenti, si possono aprire molte altre porte alla monetizzazione, come la vendita di corsi, prodotti fisici e servizi.

Dave Sanford (sotto), per esempio, ha un negozio che mette in mostra la sua fotografia naturalistica, permettendo alle persone di acquistare stampe e calendari.

animali acquatici nel portfolio di david sanford

Fonte: Sanford

Puoi costruire il tuo portfolio o negozio su Shopify, installare le relative app per personalizzarlo in base alle tue esigenze e strategie di monetizzazione, e iniziare a condividere e vendere la tua fotografia in diverse forme: online o anche offline attraverso Shopify POS.

Guarda alcuni dei temi di Arte e Fotografia, o scegli un tema gratuito per iniziare (puoi sempre cambiare in seguito).

Potresti anche prendere in considerazione l’installazione di applicazioni Shopify per aggiungere ulteriori funzionalità come i download digitali (gratuiti), una galleria Instagram e altro.

Ci sono molte ragioni per cui il tuo sito di e-commerce può essere il posto migliore per vendere foto online, molte delle quali esploreremo di seguito.

Come vendere stampe fotografiche, prodotti e libri fotografici

Non sono solo marchi ed editori che potrebbero volere il tuo lavoro. Anche i tuoi fan potrebbero volerlo.

E ci sono molti modi in cui possono potenzialmente possederlo, che sia una semplice stampa incorniciata o un cuscino. Per fortuna, vendere i propri prodotti fisici è molto più semplice di quanto si pensi.

Come vendere stampe e prodotti fotografici

Icona modello

CorsoShopify Academy: Costruisci un impero della stampa su richiesta

Stampa le tue foto per il muro o su una t-shirt con un business di stampa su richiesta. L’esperto commerciante di Shopify Adrian Morrison condivide il suo quadro di riferimento per iniziare e lanciare un negozio di stampa su richiesta di successo.

Iscriviti gratis

Ci sono molti siti e strumenti dove puoi caricare le tue fotografie e vendere le tue immagini come stampe fotografiche su carta o prodotti fisici, come tazze, magliette e calendari.

  • Fotomoto
  • CafePress
  • Instaproofs (prende le foto dal tuo feed di Instagram)

Puoi lavorare con un laboratorio fotografico locale che spedisce stampe o usare un servizio di stampa su richiesta come Printful per spedire una vasta gamma di prodotti (stampe, custodie per telefoni, cuscini e altro) con le tue foto.

Assicurati di ordinare prima dei campioni per assicurarti che la qualità dei prodotti corrisponda a quella delle tue foto.

come vendere fotografia online

Ci sono molti altri siti e strumenti che puoi usare per stampare foto e prodotti da vendere.

Come vendere immagini come fotolibri

Puoi anche imparare a vendere immagini creando fotolibri con le tue fotografie e vendendole online.

I fotolibri sono un altro prodotto fisico basato sulla fotografia che può completare qualsiasi tavolino. Più la tua fotografia è di nicchia e coerente, più probabilmente sarai in grado di mettere insieme un fotolibro stellare basato su un tema convincente.

Puoi usare un servizio come Blurb, Lulu Xpress, York Photo o Shutterfly per crearli, stamparli e spedirli su richiesta.

Anche se non otterrai i migliori margini con i servizi di stampa su richiesta, è un ottimo modo senza rischi per testare la domanda dei tuoi prodotti prima di decidere di investire in anticipo.

Come vendere la tua fotografia come servizio

Che tu stia coprendo eventi, facendo servizi di moda o scattando foto di prodotti, ci sono ampie opportunità di sfruttare la domanda di fotografia professionale. Ecco come vendere la tua fotografia come servizio:

Mentre puoi elencare i tuoi servizi in elenchi di freelance come Fiverr e Upwork, o fare domanda per essere un esperto di Shopify, vendere la tua fotografia come servizio per una paga decente di solito implica il networking a livello locale poiché devi essere in grado di viaggiare per incontrare i clienti di persona.

Ecco alcuni consigli per costruire la vostra rete:

  • Avere sempre dei biglietti da visita a portata di mano – non si sa mai quando si potrebbe incontrare un potenziale cliente (utilizzate il nostro generatore gratuito di biglietti da visita per creare i vostri).
  • Riordina il tuo profilo LinkedIn, metti in mostra il tuo lavoro e ottimizzalo per il principale servizio fotografico che offri (“Event Photographer”, per esempio).
  • Partecipa agli eventi di networking dove vanno gli imprenditori e gli organizzatori di eventi – queste persone avranno inevitabilmente bisogno di un fotografo professionista in futuro.
  • Costruisci un marchio personale come fotografo in modo da essere in cima alla memoria quando qualcuno nella tua rete ha bisogno della tua macchina fotografica e delle tue capacità.

Siccome i fotografi, a differenza di altri freelance, devono operare in strette fasce orarie, è bene avere una piattaforma di prenotazione che puoi usare per permettere ai potenziali clienti di vedere il tuo programma e prenotarti quando sei disponibile.

Sia Set More che Simply Book hanno piani gratuiti e caratteristiche che funzionano bene per i fotografi. Oppure, se stai usando Shopify, puoi installare BookThatApp per programmare gli appuntamenti direttamente dal tuo sito.

Ora, parliamo dei diritti di utilizzo e della protezione del tuo lavoro.

Il manuale legale di un fotografo per vendere foto online

Capire come vendere la tua fotografia online può essere abbastanza travolgente. E mentre i diritti e le licenze relative alla vendita di fotografie possono sembrare una lingua straniera, ci sono alcuni termini e concetti che dovresti conoscere per proteggerti dal furto e dalla violazione dei diritti altrui quando vendi foto.

Questa non è assolutamente una lista completa, o un sostituto di una reale consulenza legale (non sono un avvocato), ma dovrebbe offrirti delle definizioni generali che ti aiuteranno a navigare nel mondo dei diritti d’uso.

Glossario dei termini legali per vendere foto online

Uso editoriale: Permesso di utilizzo in blog, giornali, riviste e altre pubblicazioni.

Uso commerciale: Permesso di usare nel marketing e nella pubblicità per promuovere un prodotto o un servizio.

Uso commerciale: Permesso di utilizzare nella creazione di un prodotto fisico da vendere. Questo include stampe, poster e prodotti che presentano la foto (cuscini, tazze, ecc.). A volte si parla nello stesso contesto dell’uso commerciale, ma dovrebbe essere considerato separatamente.

Esclusivo: Uso esclusivo significa che chi acquista la licenza da te è l’unico che può usare la foto.

Non esclusivo: Le licenze per foto non esclusive possono essere acquistate e utilizzate da chiunque e di solito costano meno di quelle esclusive.

Pubblico dominio: Non ha restrizioni o rivendicazioni di copyright e può essere usato per scopi commerciali, editoriali e personali. Le opere create dalle agenzie governative federali degli Stati Uniti (come la NASA) generalmente rientrano in questa categoria, a meno che non sia indicato diversamente.

Creative Commons: L’uso condizionato del tuo lavoro è permesso finché è in conformità con le restrizioni dichiarate. L’attribuzione di credito al creatore è talvolta richiesta. Visita Creative Commons per generare gratuitamente un badge per questa licenza.

Royalty-free: Altri possono comprare una licenza e usare la foto per una durata illimitata e un numero illimitato di volte. Questo è il tipo più comune di licenza acquistata e all’estremità più economica dello spettro, poiché queste foto sono di solito non esclusive.

Gestito dai diritti: Una licenza una tantum può essere acquistata per utilizzare la foto con restrizioni sulla distribuzione. Ulteriori licenze devono essere acquistate per usi aggiuntivi.

Diritto di pubblicità: I soggetti nelle tue foto hanno diritto a certi diritti quando si tratta della loro inclusione nella tua fotografia, specialmente quando si tratta di uso commerciale quando vendi foto online. Questa è una preoccupazione separata dalle considerazioni sul copyright di cui sopra e dovresti cercare prima il permesso esplicito di un soggetto per essere sicuro.

Per informazioni più approfondite sulle leggi sul copyright e sulle licenze negli Stati Uniti, controlla Photo Secrets per capire le leggi sul copyright che proteggono il tuo lavoro, o guarda uno dei principali siti di foto stock per vedere come definiscono i diversi tipi di licenza.

Cosa fare se qualcuno ruba le tue foto

Il furto è comune quando si tratta di contenuti, e molte persone lo fanno senza saperlo.

È pratica comune per i fotografi filigranare le loro immagini prima di venderle online per offrire loro almeno un certo livello di protezione contro il furto. Se hai intenzione di vendere o condividere le tue foto, puoi applicare il tuo marchio identificativo in Photoshop o usare un generatore di filigrana.

Una filigrana più piccola, spesso nell’angolo, permette ancora agli altri di godere della tua foto, mentre una filigrana più grande con un’opacità ridotta offre la massima protezione contro il furto.

Ma cosa fai se qualcuno decide di rubare e usare comunque le tue foto?

Una richiesta di cessazione e desistenza di solito funziona. Oppure puoi inviare al colpevole una fattura per l’uso della tua foto. Una combinazione delle due cose sarà probabilmente la più efficace per persuadere il colpevole, offrendogli la scelta di pagarti o di togliere la foto.

Come minimo, dovresti sempre cercare di farti accreditare dagli altri ogni volta che prendono in prestito il tuo lavoro, anche se è solo per scopi editoriali. Ricorda che i link al tuo sito di portfolio non sono buoni solo per guidare il traffico verso gli altri tuoi lavori, ma anche per l’ottimizzazione dei motori di ricerca e per aiutare la tua posizione nei risultati di ricerca di Google.

Trasformare la tua passione in profitto

Se la fotografia è il tuo hobby, il tuo lavoro secondario, o un’attività a tempo pieno, ci sono più strade che mai quando si tratta di come vendere foto online.

Il tuo talento e la tua determinazione alla fine decidono il tuo potenziale di guadagno, ma il reddito che ottieni facendo ciò che ami e in cui sei bravo è uno dei migliori soldi che potrai mai guadagnare.

Vuoi vendere foto sul tuo sito web? Inizia la tua prova gratuita di 14 giorni di Shopify-nessuna carta di credito richiesta.

Domande frequenti sulla vendita di foto online

Quanti soldi puoi fare vendendo foto online?

In generale, vendere le tue foto online su siti di foto stock può farti guadagnare un minimo di INR 5 rupie per immagine. Ma a seconda della fotografia e del tuo contratto con il sito web, puoi anche vendere le tue foto per importi più alti.

Come dare in licenza le mie foto e iniziare a vendere online?

Per iniziare a vendere foto online, puoi iscriverti a questi siti web per dare in licenza le tue foto:

  • Getty Images
  • iStock
  • 500px
  • Stocksy
  • Can Stock Photo
  • FreeDigitalPhotos.net
  • Adobe Stock

Puoi anche creare un negozio online per vendere le tue foto usando una piattaforma eCommerce come Shopify. Ti permette di mostrare il tuo portfolio e lasciare che i clienti scelgano la stampa che vogliono ordinare in base alle opzioni che metti a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.