È Alan Jackson morto o vivo? Morte, Alan Jackson è morto? Cosa gli è successo?

Molte domande stanno spuntando sui social media chiedendo se il cantante americano Alan Eugene Jackson è morto. La notizia non confermata della morte di Alan Jackson ha iniziato a inondare internet questa sera. Ancora non possiamo confermare se Alan Jackson è ancora vivo o morto, ma la sua pagina di Wikipedia è stata aggiornata e dice che è morto oggi 6 settembre 2020.

La domanda è perché Wikipedia mostra che Alan Jackson è morto? È davvero morto o la notizia che sta facendo il giro di tutti i social è una bufala sulla morte?

Pagina Wikipedia di Alan Jackson

La famiglia non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale o altro che confermi che il leggendario cantante è morto.

Poche cose da sapere su Alan Jackson

Alan Jackson è un cantante e cantautore americano che è salito alla ribalta dell’industria dell’intrattenimento per la sua miscela di suoni tradizionali honky-tonk e mainstream country-pop (per uno stile ampiamente considerato come “neotraditional country”), oltre a scrivere molte delle sue canzoni.

Il leggendario cantante ha registrato 16 album in studio, tre greatest hits, due album natalizi e due album gospel.

Nato da Joseph Eugene “Daddy Gene” Jackson (1927-2000) e Ruth Musick “Mama Ruth” Jackson (1930-2017) a Newnan, Georgia, e con quattro fratelli maggiori Alan Jackson è stato uno degli artisti musicali più venduti di sempre.

Nel 1985, la coppia seguì il suggerimento di Campbell e si trasferì in un appartamento seminterrato nel quartiere di Donelson, vicino all’aeroporto di Nashville. Jackson iniziò a lavorare nella posta di The Nashville Network, un canale televisivo via cavo, e raccolse soldi extra cantando registrazioni demo di canzoni scritte da altri cantautori. Si dedicò a scrivere il proprio materiale, il che gli permise di ottenere un contratto di composizione con la casa editrice di Campbell, KayTeeKay Music.

Jackson iniziò a registrare le sue canzoni nel 1988 con l’aiuto del produttore Keith Stegall. Queste registrazioni demo portarono Jackson al suo contratto con la Arista e alla pubblicazione del suo album di debutto del 1990, Here in the Real World – prodotto da Stegall e Scott Hendricks – che vendette due milioni di copie. Ogni album che Jackson pubblicò per i successivi quindici anni, tutti prodotti da Stegall, vendette un milione o più di copie.

Dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001, Jackson scrisse e registrò “Where Were You (When the World Stopped Turning)”. Ha presentato la canzone ai CMA Awards del 2001, ed è cresciuta fino a diventare una hit al primo posto che ha ricevuto l’attenzione nazionale.

Si tratta di una canzone di successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.